Il Simbolismo del Mare

Il Mare è un simbolo fondamentale dell'immaginario collettivo. Racchiude un insieme di immagini archetipiche che riviviamo spesso nei nostri sogni, paesaggio di storie e avventure dai profondi significati simbolici

“L’acqua, il mare, è il simbolo dell’inconscio per eccellenza, con tutti i contenuti rappresentati da tutti gli esseri che vivono nelle sue profondità. Noi tutti abbiamo navigato nel mare uterino delle nostre madri e l’acqua ci ricollega a uno stato in cui non ci sentivamo ancora separati dal grande universo."

Norma Bärgetzi Horisberger

 

Onda di Hokusai Archetipo del Mare

 

Il simbolismo legato a questo elemento è ampio e carico di significati. Innanzitutto, e cosa più importante, il mare è simbolo dell'inconscio. L'immagine della nave che solca gli oceani è forse una delle più suggestive per la nostra mente.

"La barca è da sempre stata non solo un veicolo, uno strumento, ma anche compagna dell’uomo. Alla barca si dà un nome e guai a cambiarlo! Da sempre la barca è stata espressione di un archetipo, colei che ci porta nel nostro viaggio terreno da una sponda all’altra. L’io che nel viaggio individuativo deve confrontarsi e relazionarsi con le intemperie che il destino ci pone sul nostro viaggio. [...] Il viaggio in barca a vela sottolinea la relazione che intercorre tra l’energia divina (il vento) e l’essere che si muove a seconda del proprio destino nella presente incarnazione”

 

William Turner Sea Storm

 

La nave rappresenta la coscienza, che solca le acque dell'inconscio per approdare su nuove sponde. Il viaggio della coscienza è esattamente questo: il coraggioso sforzo della nostra volontà per solcare l'inconscio sconfinato. Il mare invece è l'inconscio: ciò che non solo contiene, ma insieme anche origina la coscienza stessa. 

Il Mare e l'acqua sono collegati alle emozioni, alle sensazioni. Simbolo contrapposto a quello del Cielo, che è maschile e rappresenta il Potere e l'Ambizione, il Mare è femminile e rappresenta l'Istinto e lo Sconosciuto.

Il significato materno dell’acqua è una delle interpretazioni simboliche più chiare della mitologia. Gli antichi Greci dicevano: «Il mare è il simbolo della nascita». Dall’acqua viene la vita, e quindi anche i due dèi che qui ci interessano: Cristo e Mithra. Quest’ultimo, secondo le rappresentazioni che ne abbiamo, nacque nei pressi di un fiume; Cristo ricevette la «rinascita» nel Giordano e nello stesso tempo nacque dalla Pegé (sorgente, fontana), la sempiterni fons amoris, madre di Dio che la leggenda pagano- cristiana tramutò in una ninfa delle sorgenti”.

- C.G.Jung, "Simboli della trasformazione".

 

Van Gogh Seascape Saintes-Maries

 

L'acqua rappresenta la vita, ma quando è stagnante simboleggia un blocco psicologico e quindi ha uno stretto collegamento con il concetto della morte. Anticamente, laghi e mari erano spesso portali per gli Inferi, e più eroi li temevano e li attraversavano per porre fine alla loro vita oppure, come Ulisse, per affrontare i propri demoni più spaventosi.

"La simbologia dell’acqua ci induce a un viaggio nelle profondità della nostra psiche, che probabilmente non trova eguali in altri elementi proprio per il suo significato universale e indissolubilmente legato ai temi della nascita, della morte e del rinascere in un percorso interiore che dalla coscienza, attraversando l’inconscio, ci porta alla realizzazione di una maggiore consapevolezza e alla ricerca della nostra individuazione."

- Bruno Tagliacozzi

 

Albert Bierstadt Sea Wave

 

E' questo il simbolismo a cui si ispira Kyma, realizzato da noi per celebrare il Mare in quanto simbolo dell'Estate. Abbiamo scelto il Mare come simbolo estivo perché nel nostro immaginario odierno è l'Estate il momento in cui ci riconciliamo a questo elemento.

Mantenendoci fedeli al simbolismo del Mare, abbiamo concepito l'immagine dell'onda come un movimento spiraleggiante. Un concetto che richiama alla mente e all'inconscio il simbolismo del ciclo della nascita e della morte. Le onde vanno tutte nella stessa direzione, perché sono un flusso, un incontrollabile scorrere, come quello dell'inconscio, che bisogna imparare a solcare con la coscienza.

Le pietre che abbiamo utilizzato rappresentano naturalmente i colori del mare: il blu delle Agate Blu per le acque oceaniche, il verde delle Agate Verdi per le acque tropicali e costiere, il bianco delle Madreperle per la schiuma marina e il rosso delle Corniole per le acque toccate dal tramonto.  

 

 

Fonte: https://www.temenosjunghiano.com/jung-simbolismo-dellacqua/

1 commento

  • In estate , e non solo, l’acqua rappresenta il ristoro. Ristoro dalla calura, ristoro dalla sete. Leggerezza del corpo quando ci immergiamo in essa e timore di essere trascinati dove non vogliamo. Tutto questo si contrappone al volo, altra immagine del perdersi, ma l’acqua ci restituisce alla terra, alla vita

    Marinia

Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima di essere pubblicati